Welcome at SGB CISL Schule Scuola! Your currently used browser is outdated, probably insecure, and may cause display errors on this website. Here you can download the most recent browsers: browsehappy.

News 29/08/20

Figli in quarantena: congedo straordinario parentale – Gestione casi Covid-19/certificazioni: indicazioni operative ASL

 

    FIGLI IN QUARANTENA OBBLIGATORIA: CONGEDO STRAORDINARO PER I GENITORI  

È stato pubblicata in data 15.10.20 la circolare relativa al nuovo congedo straordinario per genitori di figli in periodo di quarantena obbligatoria a causa di contatti scolastici. La circolare e il modulo domanda sono scaricabili dall’area download. I benefici ai sensi di questo congedo straordinario possono essere usufruiti, fatte salve eventuali proroghe della disciplina, fino al 31 dicembre 2020.

In data 02.10.20 è uscita la circolare INPS n.116 (presente nell’area download) Congedo COVID-19 per quarantena scolastica dei figli in favore dei lavoratori dipendenti, introdotto dall’articolo 5 del decreto-legge 8 settembre 2020, n. 111, la quale dispone:

1. Platea dei destinatari del congedo COVID-19 per quarantena scolastica dei figli: L’articolo 5 del citato D.L. n. 111/2020 prevede la possibilità di beneficiare del congedo di cui trattasi per i soli genitori lavoratori dipendenti […]

3. Congedo per i dipendenti del settore pubblico: Ai sensi di quanto disposto dall’ultimo comma dell’articolo 5 del D.L. n. 111/2020, le Amministrazioni pubbliche provvedono alle attività di cui al menzionato articolo 5 con le risorse umane, strumentali e finanziarie previste a legislazione vigente e senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Pertanto, in merito alle modalità di fruizione del congedo COVID-19 per quarantena scolastica dei figli per i lavoratori del settore pubblico, nonché alle relative indennità, si precisa che le stesse sono a cura dell’Amministrazione pubblica con la quale intercorre il rapporto di lavoro. Di conseguenza, tale categoria di lavoratori non deve presentare la domanda di congedo COVID-19 per quarantena scolastica dei figli all’Inps, ma direttamente alla propria Amministrazione pubblica datrice di lavoro, secondo le indicazioni dalla stessa fornite.

  10.09.20 DECRETO-LEGGE 8 settembre 2020, n. 111 , art.5

Lavoro agile e congedo straordinario per i genitori durante il periodo di quarantena obbligatoria del figlio convivente per contatti scolastici – vigente al 09.09.20 (vedi area download)

1. Un genitore lavoratore dipendente puo’ svolgere la prestazione di lavoro in modalita’ agile per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio convivente,
minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico.

2. Nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile e comunque in alternativa alla misura di cui al comma 1, uno dei genitori, alternativamente
all’altro, puo’ astenersi dal lavoro per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio, minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico.

3. Per i periodi di congedo fruiti ai sensi del comma 2 e’ riconosciuta, in luogo della retribuzione e ai sensi del comma 6, un’indennita’ pari al 50 per cento della retribuzione stessa.

4. Per i giorni in cui un genitore fruisce di una delle misure di cui ai commi 1 o 2, ovvero svolge anche ad altro titolo l’attivita’ di lavoro in modalita’ agile o comunque non svolge alcuna attivita’ lavorativa, l’altro genitore non puo’ chiedere di fruire di alcuna delle predette misure.

5. Il beneficio di cui al presente articolo puo’ essere riconosciuto, ai sensi del comma 6, per periodi in ogni caso compresi entro il 31 dicembre 2020.

[…] 6. Il beneficio di cui ai commi da 2 a 5 e’ riconosciuto nel limite di spesa di 50 milioni di euro per l’anno 2020. L’INPS provvede al monitoraggio del limite di spesa di cui al presente comma. Qualora dal predetto monitoraggio emerga che e’ stato raggiunto anche in via prospettica il limite di spesa, l’INPS non prende in considerazione ulteriori domande.

  7. Al fine di garantire la sostituzione del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario delle istituzioni scolastiche che usufruisce dei benefici di cui ai commi da 2 a 5, è autorizzata la spesa di 1,5 milioni di euro per l’anno 2020.

 

29.09.2020 Indicazioni operative per la gestione dei casi sospetti o accertati di infezione SARS-CoV-2

  • Base normativa che fornisce  chiarimenti in merito agli attestati di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico (area download):

♠   circolare n. 17167 del 21.08-20, rapporto IIS n.58 ‘Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia”

♠   DPCM del 07.09.20, art. 1, comma 4, lett. a)

♠   circolare n.30487 del 24.09.20 Ministero della Salute

La Direzione sanitaria dell’Alto Adige ha approvato le Indicazioni operative per la gestione dei casi sospetti o accertati di infezione SARS-CoV-2 nei Servizi socio-educativi per la prima infanzia e in ambito scolastico. L’Azienda sanitaria dell’Alto Adige ha quindi  prodotto e condiviso con il sistema scuola un documento con lo scopo di fornire le necessarie indicazioni operative per la gestione dei casi nei bambini/alunni ed in particolare nei bambini/alunni con fragilità, che presentino una o più sintomatologie compatibili con infezione SARS-CoV-2. Il documento si riferisce ai provvedimenti necessari da mettere in atto, al fine di poter monitorare e contrastare possibili focolai di infezione e chiarisce gli aspetti relativi alle certificazioni mediche.

Nell’area download è presente il documento “Indicazioni Operative” e quello con i modelli di certificazione relativi alle varie tipologie di assenza degli alunni (1. Dichiarazione del genitore/tutore per il rientro a scuola dopo assenza NON per motivi di salute; 2. dichiarazione del genitore/tutore per rientro a scuola dopo assenza fino a 3 giorni per motivi di salute; 3. dichiarazione dell’alunno maggiorenne per rientro in comunità scolastica dopo assenza fino a 3 giorni per motivi di salute; 4. Attestazione del pediatra di libera scelta/medico di medicina generale curante per rientro a scuola dopo assenza superiore a 3 giorni per motivi di salute)

Attenzione: le disposizioni di ordine sanitario (ad es disposizione di misure di contenimento quali la quarantena, la  prescrizione di test diagnostici, nonché le indicazioni circa le certificazioni necessarie al rientro in servizio) sono di esclusiva pertinenza delle autorità sanitarie e non delle organizzazioni sindacali, che quindi NON vanno consultate in merito. I nostri uffici forniscono SOLO informazioni in riferimento a quanto previsto nei documenti emessi dalle autorità sanitarie.